Watermelon Sugar il nuovo video di Harry Styles racconta l’amore spensierato in stile Gucci

Condividi
  • 7
    Shares
Tempo di lettura: 1 Minuto

Il distanziamento sociale di questi ultimi mesi ha privato tutti noi di uno dei piaceri più atavici, quello del contatto fisico. Di quel senso di gioia, ora frenato dalla prudenza imposta dall’emergenza sanitaria, che regalano gli abbracci, i baci, il ballo è permeato il nuovo video “Watermelon Sugar” di Harry Styles. I registi Bradley e Pablo hanno carpito dal testo del brano una overdose di spensieratezza che hanno tradotto nelle immagini di un gruppo di modelle e attori baciati dal sole che folleggiano sulla spiaggia. Mentre Harry canta “I want more berries and that summer feelin’ it’s so wonderful and warm” indossando un maglioncino cut-off multirighe con sciarpa in seta a stampa floreale. Nel suo ormai celebre stile rétro creato con i capi della collezione Gucci autunno inverno 202,  frutto come sempre dell’immaginario di Alessandro Michele.

Uno stile dalla sensualità hippie, perfettamente in linea con il mood della canzone, che ha accomunato tutto il resto del cast, fra bikini lavorati a maglia, crop-top a fiori pop e mini shorts arcobaleno. Lo stylist Harry Lambert, si legge su Vogue UK,  ha fatto un lavoro di ricerca di pezzi vintage che l’ha portato all’archivio del National Theatre. La canotta a uncinetto che Harry indossa all’inizio del video è originale, come gli occhiali a cuori rossi e fiori blu stile Elton John.

Come la camicia hawaiana a stampa floreale di Emily Adams Bode, che ricodifica tessuti d’antan in tagli e modelli attuali, rispecchiando appieno l’estetica di Styles. In cui anche accessori e gioielli, perle e anelli con le iniziali, sembrano appena usciti da un’altra epoca.
Senza dimenticare la sua passione per una perfetta manicure, qui con un tocco di smalto rosa bubblegum in perfetto match con la fetta di anguria che tiene in mano.

Quindi mentre il mondo si prepara alla prima estate in cui l’umanità dovrà tenersi a debita distanza, sale sempre di più la nostalgia del contatto sociale. Soprattutto alla vista di questo divertimento diffuso fra un assaggio e l’altro di cocomeri e lamponi. E quale può essere il miglior testimonial dei piaceri della “connessione umana” se non l’artista del sexy “Lights Up” dell’anno scorso, che per l’estate 2020 ci racconta di una fuga felicemente onirica, addentando succose fette di cocomero, in uno scenario giocosamente chic.